Esce il singolo “Leggero” del giovane artista Guglielmo Fineschi.
Il brano è una metafora legata alla tematica dell’Overthinking, quel pensare in maniera ossessiva che mette in standby il lato lucido e razionale della nostra mente, per fare posto ad angosce, paure e rimpianti capaci di creare confusione nella nostra testa.

Anche il “destro” che dico di voler tirare alla testa è una metafora della scrittura. Ognuno  di noi prova ad allontanare i brutti pensieri come può, io ci riesco quando mi metto a scrivere e comporre un nuovo brano, tutto il resto scompare o perde d’importanza e dopo aver finito sto bene.

Guglielmo Fineschi, cantautore senese classe ‘96, prende ispirazione dalle sfumature del rock (nello specifico grunge, punk-rock) e dal mondo urban-pop.
Si esibisce all’interno di vari gruppi rock e da solista in esibizioni live dal 2015 al 2019. 
Nel 2018 vince il contest di rock my life, che permette di aprire poi al Rock in Park Festival.
Poco dopo problemi di salute lo costringono a uno stop forzato fino al 2020 quando pubblica tramite l’etichetta “Brano inedito”: Rivoluzione Naturale Iniezioni di solitudine.
Poi firma con “Ghiro  records” con la quale pubblica nel 2021 Mi sono rotto il Caos, la cover de La canzone nostra e A piedi Scalzi.
Inaugura il 2022 con il singolo “Leggero”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...