Panda Pakse – Questo Viaggio

Questo Viaggio è L’EP d’esordio dei Panda Pakse: tradizione cantautorale in chiave moderna – sciabolate rock dal sapore anni ’90 – un viaggio a tratti nostalgico a tratti rabbioso ma sempre carico di emozioni.


Chi sono i Panda Pakse?
Formatasi nel 2019, la band toscana, non accetta di identificarsi con un volto e ha scelto di indossare una maschera, quella del panda appunto. Un animale, nell’immaginario comune, pacifico e solitario, (forse per questo?) a rischio di estinzione.
Ma per i Panda Pakse la maschera determina l’appartenenza e l’identità del gruppo. La maschera, è goliardia ma al tempo stesso necessità di nascondersi, per calarsi ancora meglio nel ruolo di musicista e artista.


Questo viaggio
Il titolo del disco prende il nome dal primo brano dell’EP: un viaggio introspettivo e onirico, che porta a nudo la fragilità dell’essere umano di fronte, non solo al rapporto tra uomo e donna, ma anche nel quotidiano confronto con sé stessi. L’EP raccoglie due anni vita e di pandemia: di energia repressa e rabbia inespressa.
Un collage di suoni e testi in bilico in questo tempo, c’è tutto: la noia la pigrizia, il lavoro che sottrae energia e il vino rosso che da ebrezza e porta torpore. La magia però arriva, sul palco e sotto c’è energia, e a casa si va più spensierati ma anche più riflessivi.


Il viaggio dei Panda fino a qui
Dopo 2 anni di duro lavoro in sala e non solo, a febbraio 2022 hanno esordito a Siena TV nel format di musica live “Cantina Musicale”, a giugno vincono il contest di Birrarbia. Con una buona dose di feedback positivi, si chiudono in studio e tra maggio ed agosto lavorano alla produzione dell’EP. Le registrazioni vengono effettuate a Vinci, al fiabesco Mulino del Ronzone da Mario Costanzi e Alberto Piva. È però ad Alex Marton e al suo Firstline Studio di Follonica che vengono affidati il mixaggio e il master.


E poi?
Questo viaggio è un primo biglietto da visita dei Panda. E’ anche un omaggio a tutti quelli che li hanno seguito nelle loro prime fasi di vita, le persone che hanno conosciuto sotto il palco e che hanno cantato i loro pezzi e consapevolmente o meno hanno aiutato a mettere le basi per proseguire.

E poi si vedrà, intanto ascolta.

Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...