FAB

MOSTRI

E’ IL TERZO PROFONDO SINGOLO

Si intitola ‘Mostri’ e poche ore dopo la sua uscita ha già totalizzato più di 10.000 ascolti e 20.000 visualizzazioni su YouTube!
E’ così che Fabrizio Fabiano, in arte “FAB”, esordisce pochi giorni fa, col suo terzo singolo in meno di un anno.
Non è una novità per il cantautore imperiese raggiungere cifre così importanti: FAB in soli pochi mesi ha totalizzato più di mezzo milione di ascolti e guadagnato posizioni in classifiche importanti come “i singoli più venduti in Italia” di Spotify, piazzandosi al 19esimo posto sotto artisti del calibro di “Mahmood”.

“..ricordati sempre che i mostri che ho dentro non muoiono mai, rimangono svegli e non sotto al letto…”

Questo il ritornello del brano,  una frase forte che fa riflettere, per portare l’ascoltatore verso qualcosa di profondo.
Mostri non è una canzone, una hit o un singolo, ma è una presa di coscienza, uno stato d’animo. Mostri è quel momento in cui ti trovi nel più profondo dell’oscurità a fare i conti con te stesso, Mostri è il più grande passo che tu possa fare per evolverti e crescere. 

FAB parla chiaro su come il decadentismo possa rendere consapevoli, rafforzare e uscirne migliori; ma tutto questo scavare come viene affrontato da chi sta dietro alla penna?

“…la consapevolezza di cercare qualcosa dentro piuttosto che in un vestito, o in un accessorio, o in generale in degli oggetti, mi ha reso difficile il relazionarmi con tutti, ma ho sempre preferito la compagnia di un buon film piuttosto che fare aperitivi o andare in discoteca. Dietro i  miei testi si nasconde una persona che indaga il proprio essere attraverso l’arte e non attraverso clichè…”

Il pezzo è stato prodotto da FAB con la partecipazione e la scrittura della parte strumentale a cura di Davide Ravasio, il mix e il master a cura di Giovanni Nebbia presso l’ITHIL WORLD STUDIO d’Imperia.
La traccia è inoltre accompagnata da un videoclip ufficiale che trasmette in immagini il sentimento della canzone: composto da frame semplici, arriva in maniera chiara il messaggio di semplicità che è alla base di Mostri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...