Dall’8 aprile 2022 sarà in rotazione radiofonica “Teenage Rage”, il singolo di Simone Corvino estratto dal nuovo album “Chaos Theory” (NyNa City 91 records) disponibile sulle piattaforme digitali dal 6 aprile 2022.

Teenage Rage” è il primo singolo di Simone Corvino estratto dal nuovo album Chaos Theory. Si tratta di un brano che Simone ha scritto all’età di 16 anni a New York City, il primo di un lungo repertorio che nel corso di questi ultimi anni lo vede protagonista con l’uscita di questo suo primo album. La scelta di Teenage Rage come prima traccia, con cui iniziare il suo viaggio, è una precisa volontà dell’artista: “… e così facendo si rese conto che l’ordine cronologico con cui le sue canzoni sono state scritte raccontavano una storia: la sua storia.”

Il video racconta di un teenager che rincorre il proprio subconscio, cercando di ribellarsi all’aggressività che ci impone il sistema mondo, e a tutte le sue allucinazioni… ma anche correre lontano da una serie di problemi che il mondo degli adulti spesso fa ricadere sugli adolescenti.

Che abbia chiamato l’album Teoria del Caos ci dice molto su di lui come artista e persona.

Simone Corvino è un ragazzo che trova l’ordine nel disordine e la propria voce nella confusione che lo circonda. Il teorema matematico di Chaos Theory suppone che il comportamento di sistemi complessi è squisitamente sensibile alle “condizioni iniziali”, affinché piccoli cambiamenti possano invece diventare grandissimi cambiamenti nel tempo.

Simone Corvino ha collegato quello che studiava sul Chaos Theory, nell’aula della New School, a New York, alla sua vita e al mondo che lo circondava. Forse come la farfalla che batte le sue ali delicate, inconsapevole dell’ uragano che può provocare a distanza di anni e kilometri all’altra parte della pianeta. Simone Corvino semplicemente fa quello che sa fare, strimpellare una chitarra e scrivere canzoni, perché è quello che la vita gli ha consegnato, come una precisa missione.

Spiega l’artista a proposito del disco: “Questo è il mio esordio come artista, ma direi anche come persona. Una gran parte di queste canzoni del disco Chaos Theory, sono nate intorno ai 16 anni, con una chitarra acustica, senza avere nessuna aspirazione, tranne quella di esprimermi quando fuori la mia stanza era diventato sempre più difficile. Non sono stato un bambino introverso, ma fare “small talk” in ambiti sociali del high school Americano, in cui mi sono trovato all’improvviso, non mi apparteneva. Chaos Theory contiene 11 tracce indipendenti e tuttavia strettamente collegate tra loro. Mi ha fatto molto piacere che la mia casa discografica mi abbia dato la libertà totale di scegliere non solo il single, ma anche la scaletta, le sonorità, e qualche cambio in corso d’opera. Da questo disco mi aspetto semplicemente una cosa: il to be continued… 

Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...