È prevista per  giovedì 8 settembre alle 22 la presentazione ufficiale del disco d’esordio de L’ULTIMA FILA, band romana attiva dal 2016, selezionata dal Meeting del Mare, dal Reset Festival per la residenza creativa reHUB,  finalista al MEI e vincitrice del Roccalling Festival 2017. 

Al Parco Appio, rigorosamente in full band, L’ULTIMA FILA porterà dal vivo le nove tracce che compongono UN MARE ALLA VOLTA, il primo intenso album, uscito da pochi mesi. Sul palco, Marco D’Andrea, Pasquale Dipace, Lorenzo Di Francia e Giacomo Turani.

L’evento è sostenuto da Russo Management, Purr Press, Le Rane, Radio Città Aperta, Indiesposti, Indiepanchine e Mescalina.

UN MARE ALLA VOLTA è l’album d’esordio de L’ULTIMA FILA, con distribuzione Artist First. Serenità, quiete, paura, disordine, il desiderio di spegnere l’interruttore e ricominciare tutto daccapo: UN MARE ALLA VOLTA traduce in musica nove abbaglianti lampi di consapevolezza, che balenano sopra una massa di stati d’animo, burrascosi e pervasivi, capace di trascinarci via. A salvarci, come sempre, la costante e inestinguibile voglia di comprendere chi siamo veramente.

“Nove tracce di mare dentro al cuore e tutto intorno. Dall’introspezione allo sguardo più ampio sulle persone, in una società che a volte ci si trova a vivere, altre volte, invece, a subire.”

In UN MARE ALLA VOLTA la canzone italiana fa da sfondo alla ricerca di un nuovo sound: tradizione e sperimentazione, dall’indie-folk d’oltreoceano alle atmosfere post-rock nord europee, dalle distorsioni al limite e l’elettronica ai pianoforti acustici.

Il disco è stato interamente registrato al Cubo Rosso, con la preziosa collaborazione di Igor Pardini che ne ha curato, assieme al quartetto, la produzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...