ESPAÑA CIRCO ESTE
“MACHU PICCHU”
IL NUOVO ALBUM PER GARRINCHA DISCHI 

A tre anni dal precedente Scienze della Maleducazione, dopo aver calcato centinaia di palchi in giro per il Mondo, gli España Circo Este sono finalmente pronti a tornare sulle scene con “Machu Picchu”, il nuovo disco fuori dal 6 novembre e disponibile in preorder nelle versioni CD e Vinile grazie a Garrincha Dischi.

Un nuovo capitolo per gli ECE, il primo scritto al di fuori di un furgone e senza rincorrere aerei, bensì descrivendo dal proprio nido tutte le esperienze vissute in viaggio e restituendole in otto canzoni:
«Dopo tanto tempo passato a viaggiare e a suonare per il mondo abbiamo cominciato a farci delle domande e a chiederci di cosa avrebbero dovuto parlare le prossime canzoni. La risposta era molto più semplice di quanto immaginavamo, era sotto gli occhi: il viaggio! Quella cosa che per due anni ci ha portati lontano dall’Italia, a bordo di un furgone o di un’aereo e ci ha fatto conoscere paesi e persone.»   

Così Marcelo, voce e frontman degli España Circo Este, spiega quanto il viaggio abbia ispirato la band nella scrittura delle nuove canzoni, nate dopo aver vissuto esperienze indimenticabili tra Vecchio e Nuovo Continente. E se è vero che “ogni 100 metri il mondo cambia” – come afferma lo scrittore cileno Roberto Bolaño – gli ECE ci regalano una preziosa diapositiva raffigurante paesi, persone e culture diverse che si intrecciano di fronte agli occhi del viaggiatore, invitando ad agire e fare la differenza in un mondo che sfreccia alla velocità della luce.

A firmare la produzione dell’intero disco è Fabio Gargiulo (Lo Stato Sociale, Arisa, Canova, Eros Ramazzotti, La Rappresentante di Lista, Motta, ecc…) figura chiave che ha aiutato la band a raggiungere nuovi territori musicali, inaugurando un’inedita collaborazione: «Non abbiamo mai avuto un produttore e forse non avevamo neanche mai capito cosa rappresentasse realmente questa figura fino ad oggi. Matteo Romagnoli di Garrincha ci ha presentato Fabio e, senza rendercene conto, ci siamo trovati a lavorare con uno dei produttori più fighi di questo Paese».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...